Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Eventi > Una Costituzione da cambiare o da attuare?
18/02/2016

Una Costituzione da cambiare o da attuare?

Tipologia: Conferenze

Conferenza del Prof. Elio Rindone

Che cos’è una Costituzione, dalla prima monarchia costituzionale nell’Inghilterra del 1689, alla Repubblica Romana del 1849 fino alla legge del 2015 comunemente nota come Italicum: le Associazioni culturali, Garibaldini per l'Italia e Altrevie, in previsione del Referendum Costituzionale di ottobre, hanno organizzato una conferenza sulla genesi del sistema democratico costituzionale: la sua storia dall'800 ad oggi, i contenuti, le leggi elettorali, il bicameralismo paritario e la nuova struttura costituzionale.
L'incontro, a cura del prof. Elio Rindone, giovedì 18 febbraio alle 18.00 presso il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, si propone di trasmettere ai cittadini interessati elementi utili per la conoscenza dei principi fondamentali sui quali è impostata la nostra Costituzione e le conseguenze della sua trasformazione. L’iniziativa è promossa da Roma Capitale- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
.
Principali argomenti trattati:
Che cos’è una Costituzione? - La prima monarchia costituzionale: l’Inghilterra del 1689
1848 - Regimi liberali e diritto di voto
1849: Costituzione della Repubblica Romana
 Lo Statuto Albertino esteso a tutto il regno
Dittatura fascista e Statuto Albertino
Legge elettorale Acerbo
La Costituzione repubblicana italiana ispirata a quella della Repubblica Romana del 1849
Democrazia parlamentare, bicameralismo paritario, separazione dei poteri, pluripartitismo
Legge elettorale proporzionale
Referendum Segni; mattarellum; porcellum
La nuova struttura costituzionale
Legge elettorale italicum
Relatore: Elio Rindone, già docente nei licei statali, ha condotto per un biennio un lavoro di ricerca  presso l’Università Cattolica di Nijmegen (Olanda) e tiene corsi di storia della filosofia presso l’UPTER di Roma. Collabora con varie riviste, tra cui Critica liberale, pubblicando, oltre a saggi di argomento filosofico, articoli attinenti all’attualità: L’educazione del politico; Ue, capire la costituzione; Educazione e libertà; Lavoro e Costituzione; Democrazia a rischio? Il Trattato dell’Unione Europea: una buona costituzione? L’educazione degli elettori.
Libri in collaborazione con altri autori: Abitare il mondo: con o senza Dio.
Di prossima pubblicazione:  Democrazia: realtà o utopia?
.
Introduce la Dott.ssa Mara Minasi - Funzionario direttivo della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dal 2011 è responsabile del Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, di cui ha seguito il progetto ideativo coordinandolo nella sua fase attuativa. In particolare ha collaborato alla realizzazione dei ricchi apparati multimediali, di uno dei quali è stata anche ideatrice e sceneggiatrice (video della cronologia della battaglia, sala dell'assedio). Tra i suoi scritti si segnalano Il nuovo Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina a Porta San Pancrazio: evocare, coinvolgere, emozionare, in "Bollettino dei Museo Comunali di Roma", N.S., XXV, 2011, pp. 163-180 e il recente Dal Gianicolo alle Mandriole, e ritorno. Anita Garibaldi, morte e gloria di un'eroina, in Anita e l'arte alle Mandriole, Ravenna 2014, pp. 9-21

Informazioni

Luogo
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
Orario

ore 18.00

Biglietto d'ingresso

ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Gratuito
Informazioni

060608 tutti i giorni dalle 09.00 alle 21.00

Organizzazione

Roma Capitale- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Sala stampa

application/pdf Nota Stampa (97,82 kB)

torna al menu di accesso facilitato.


torna al menu di accesso facilitato.